venerdì 30 dicembre 2016

Mini burger di salmone con buns al nero di seppia e salsa d’avocado


mini-burger-di-salmone-buns-al-nero-di-seppia-salsa-avocado

Come da tradizione, non potevo mancare l’appuntamento con la proposta per il Cenone di San Silvestro, occasione a me particolarmente gradita per sbizzarrirmi nelle preparazione di antipasti e stuzzichini in versione mignon per accompagnare i brindisi di rito.
Ecco quindi l’ultima ricetta del 2016, che vede protagonista il salmone, ingrediente irrinunciabile sulla mia tavola delle feste. Questa volta ho voluto trasformarlo in un aperitivo sfizioso ed elegante, perfetto per salutare l’anno che se ne va ed accogliere il 2017 con in mano un bel calice di bollicine.
I mini-buns al nero di seppia regalano un tocco très chic a questi colorati bocconcini, che gli amanti del pesce e dei finger food apprezzeranno senza riserve.
Potete inoltre suddividere la preparazione in più tempi, realizzando i panini, i mini-burgers e la salsa con qualche ora di anticipo ed assemblando il tutto all’ultimo momento, in modo da godere la compagnia degli ospiti e le chiacchiere intorno al buffet.
Vi lascio quindi alla ricetta, sperando che l’idea vi piaccia, non prima di avervi lasciato i miei più cari auguri di Felice Anno Nuovo. 
Cin cin!

mini-burger-di-salmone-buns-al-nero-di-seppia-salsa-avocado

mini-burger-di-salmone-buns-al-nero-di-seppia-salsa-avocado


Se cercate altre idee con il salmone potete trovare ispirazione cliccando qui.


Mini burger di salmone con buns al nero di seppia e salsa d’avocado


Ingredienti per una ventina di mini-burger:

Per i buns al nero di seppia:
150 g di farina 0
100 g di farina 00
100 ml di latte
40 ml di acqua
30 g di burro morbido
2 bustine di nero di seppia
5 g di miele
5 g di sale
4 g di lievito di birra fresco

1 tuorlo
1 cucchiaio di latte
semi di sesamo biondo

Per i burgers di salmone:
600 g circa di filetti di salmone
150 g di salmone affumicato
1 albume
1 cucchiaio di pangrattato
sale e pepe

Per la salsa di avocado:
1 avocado maturo
½ limone
sale e pepe

insalatina mista per accompagnare

Per prima cosa preparare i mini buns al nero di seppia. In un pentolino scaldare il latte con il miele ed il burro fino a quando quest’ultimo sarà sciolto. Lasciare intiepidire e quando la temperatura non supererà i 32° stemperarvi il lievito, mescolando bene; lasciare riposare per una decina di minuti. 
A parte, diluire il nero di seppia nell’acqua tiepida.
In una boule capiente setacciare le farine, formare una fontana e versare il miscuglio di latte poco per volta lasciandolo assorbire mescolando con un cucchiaio di legno. Unire quindi il nero di seppia sciolto nell’acqua ed il sale ed impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Coprire con della pellicola ed un panno e lasciar lievitare fino al raddoppio (2 ore circa).
Riprendere l'impasto, sgonfiarlo leggermente cercando di formare un rettangolo e procedere con un giro di pieghe del primo tipo: dividere idealmente il rettangolo in tre parti e sovrapporle tra loro; ruotare quindi l’impasto di 90° e ripetere lo stesso procedimento.
Far riposare così l'impasto, con la chiave (la parte della piega) rivolta verso il basso e coperto da un panno per circa 30 minuti. Formare poi i buns prelevando delle porzioni di pasta del peso di circa 20 g, poggiarli su una teglia coperta da carta da forno e con il palmo della mano schiacciarli leggermente. Far riposare coperti da pellicola per circa mezz’ora.
Accendere il forno a 180°. Rimuovere la pellicola e spennellare la superficie dei buns con il composto di tuorlo e latte sbattuti. Spolverizzare con i semi di sesamo e quando il forno raggiunge la temperatura infornare e cuocere fino a doratura (circa 10-12 minuti). Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.

mini-burger-di-salmone-buns-al-nero-di-seppia-salsa-avocado


Preparare la salsa frullando l’avocado sbucciato e ridotto a tocchetti con il succo di limone e sale e pepe fino ad ottenere una crema vellutata ed omogenea. Tenere da parte.

Preparare i burgers di salmone. Privare i filetti della pelle e con l’aiuto di una pinzetta rimuovere le eventuali lische. Ridurre la polpa a piccoli cubetti e raccoglierli in una terrina. Aggiungervi il salmone affumicato tritato l’albume, il pangrattato e condire con sale e pepe. Mescolare bene e lasciar riposare in frigo per almeno mezz’ora, coperto da pellicola.
Al momento di comporre i panini, estrarre il salmone dal frigo e con l’aiuto di un piccolo coppapasta o con le mani inumidite formare dei mini-burgers, di diametro leggermente superiore a quello dei panini. Scaldare una piastra, ungerla con poco olio e cuocere i mini burger circa un minuto per lato.

Tagliare i panini a metà e tostarli per pochi istanti sulla piastra rovente. Spalmare uno strato di salsa all’avocado sulla metà inferiore del panino, adagiarvi un mini-burger di salmone appena cotto e terminare con una piccola foglia di insalata e la calotta superiore del panino.

mini-burger-di-salmone-buns-al-nero-di-seppia-salsa-avocado

venerdì 23 dicembre 2016

Chocolate crinkle cookies


chocolate-crinkle-cookies


Nelle ultime settimane sto attraversando un intenso periodo di cambiamenti, fatto di nuovi entusiasmi e belle scoperte, ma anche di equilibrismi tra spazi lontani, nel tentativo di destreggiarmi  in un tempo liquido che sembra più che mai scivolarmi tra le mani. Per questo accolgo con gratitudine e gioia gli imminenti giorni di festa, che mi riporteranno alla mia piccola ma amata casa e mi accoglieranno nel tiepido abbraccio della famiglia.
Per salutarci ed augurarci un Buon Natale ho scelto la dolcezza del cioccolato: vi propongo infatti i chocolate crinkle cookies, biscotti dal cuore tenero e dalla crosticina croccante che hanno impazzato sul web alcuni anni fa.
Evidentemente il tempismo non è il mio forte, ma se tra voi ci fosse qualcuno che ancora non li conosce, lo invito ad approfittare dell'occasione: sono facili da fare, golosi al punto giusto e perfetti se volete regalare un piccolo pensiero realizzato con le vostre mani.
Vi lascio quindi alla ricetta, con i miei  migliori auguri di Buone Feste.
Ci rileggiamo presto!

chocolate-crinkle-cookies-ricetta

chocolate-crinkle-cookies-ricetta

chocolate-crinkle-cookies-ricetta

Chocolate crinkle cookies

(Ricetta tratta e liberamente modificata da Joy of Baking)

Ingredienti:

200 g di farina 00
225 g di cioccolato fondente
2 uova grandi
60 g di burro
80 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
1 presa di sale
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
zucchero a velo e zucchero semolato per la copertura


Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. A parte setacciare la farina con il lievito ed il sale. 
In una capace terrina montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso; unire quindi la vaniglia, il cioccolato fuso ed infine la farina setacciata.
Amalgamare velocemente gli ingredienti con l’aiuto di un cucchiaio di legno, quindi coprire la ciotola con un foglio di pellicola per alimenti e metterla in frigorifero per almeno 3 ore, meglio ancora tutta la notte. 
Preriscaldare il forno a 170° C.
Versare lo zucchero a velo e quello semolato in due piattini.
Riprendere l’impasto e formare delle palline di circa 3 cm di diametro, rotolandole velocemente tra le mani. Passare ciascuna pallina prima nello zucchero semolato, pressando leggermente per fare aderire bene, e poi in abbondante zucchero a velo; disporle quindi ben distanziate su una teglia rivestita con carta forno. 
Infornare per circa 8-9 minuti, prestando attenzione a non cuocere troppo i crinkle cookies: l’esterno dovrà risultare croccante ed il cuore morbido. 

chocolate-crinkle-cookies-ricetta



martedì 13 dicembre 2016

Méndiants


mendiants-ricetta-natale-cioccolato

Sono reduce da un weekend lungo infarcito di buoni propositi culinari in vista delle festività natalizie, la maggior parte dei quali - purtroppo -  miseramente disattesi. Non resta allora che ripiegare su una ricetta dalla semplicità così disarmante che non varrebbe neppure la pena fermarsi a spiegarla, tanto è intuitiva; ed in effetti, confesso di aver avuto qualche remora, prima di scrivere questo post. 
Resta il fatto, però, che io ai méndiants faccio il filo da un bel po', attratta in parte dalla rapidità di preparazione ma assai più dall'aspetto di scintillanti gioielli tempestati di pietre preziose che questi dolcetti mi hanno sempre ispirato. 
Ho quindi deciso che quest'anno, complice i poco tempo da trascorrere tra le mure domestiche, avrei potuto concedermi una piccola, frivola distrazione, e così ho fatto. Presa dalla smania di incastrare troppe ricette in una sola mattinata, ho finito però per anticipare i tempi, compromettendo in parte l'estetica dei miei méndiants, che - non ancora solidificati a dovere - recano qua e là le tracce della mia frettolosità.
Quanto al sapore, però,  sfido chiunque a resistere di fronte a queste semplici bontà. Unico requisito fondamentale: l'utilizzo di ingredienti di qualità. Quanto al resto, per me han da essere rigorosamente fondenti e sottilissimi, ma va da sé che si prestano alle più svariate presonalizzazioni e che saranno un cadeau graditissimo per tutti i vostri amici.

mendiants-ricetta-natale-cioccolato


mendiants-ricetta-natale-cioccolato

mendiants-ricetta-natale-cioccolato

Méndiants

150 g di cioccolato fondente (per me 70% di cacao)
arancia candita
cranberries
pinoli
nocciole
mandorle
pistacchi
fichi secchi
zenzero candito
fior di sale, a piacere

Per ottenere una superficie lucida e croccante e dunque un risultato esteticamente più gradevole è consigliabile temperare il cioccolato. Esistono diverse tecniche di temperaggio; in questo caso ho deciso di scegliere il metodo dell’inseminazione, che consiste nel far fondere 2/3 del cioccolato a bagnomaria e quindi unirvi il terzo restante tagliato a coltello, in modo da abbassare la temperatura della massa e portare il burro di cacao ad una forma cristallina stabile.

Far fondere a bagnomaria 100 g di cioccolato fino a raggiungere la temperatura di 45-50°. Una volta fuso, incorporarvi la restante parte di cioccolato (50 g) tritata al coltello ed amalgamare il tutto, portando la temperatura a 31°. 
Distribuire una piccola quantità di cioccolato su una placca rivestita di carta forno e con il dorso di un cucchiaio creare un cerchio dallo spessore uniforme; procedere allo stesso modo fino ad ottenere una decina di medaglioni di cioccolato, ben distanziati tra loro. Decorare ciascun méndiant con qualche pezzetto di frutta secca, prestando attenzione all'equilibrio di colori e sapori. Completare a piacere con un pizzico di fior di sale. Procedere quindi con il restante cioccolato, eventualmente riscaldato per pochi istanti a bagnomaria per farlo tornare liquido.
Lasciare raffreddare ed indurire completamente i méndiants a temperatura ambiente per alcune ore, quindi staccarli delicatamente dalla carta forno e conservarli in una scatola di latta.

mendiants-ricetta-natale-cioccolato

mendiants-ricetta-natale-cioccolato

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...